18 Giugno


Oggi è nata una piccola stella, a volte nel suo essere piccola riesce a brillare tantissimo, a volte nella sua immensità nel cielo si oscura, a volte e lei non lo sa, riesce a irradiare raggi stupendi. Non è possibile non poter contemplare questa piccola stella, lassù, un po’ lontana e un po’ vicina, tra il mare e il cielo, tra il cuore e la pazzia, non è possibile resistere dalla voglia di abbracciarla, di accogliere la sua luce nel mio sguardo, di puntarla con il dito e accarezzarla con la mano. Piccola stella tutto questo è dedicato a te, che a volte esplodi e fai soffrire e a volte resti così piccola e indifesa, oggi è il tuo giorno da ricordare, perché splendi sempre, sì, una splendida stella.


V’è un muro bianco, obliquo al cielo, sopra il quale il cielo si ricrea infinito, verde, assolutamente intoccabile. Gli angeli vi nuotano, e le stelle, anche loro indifferenti. Sono il mio medium.
(Sylvia Plath)

Annunci

2 pensieri su “18 Giugno

    1. Ne sono brillate anche due ma entrambe si sono trasformate in buchi neri… forse farei bene ad affidarmi solo alla luna o ad altri pianeti. Le stelle probabilmente mentono…

Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...