Nel suo lungo pensiero dentro è come specchiarsi in maniera distorta e confusa, come se fosse l’esatta altra faccia della medaglia, io sono il bracciale, lei la mia collana, una collana di espressioni splendenti, come il suo sorriso celato, i suoi occhi spalancati. Tutto così immensamente nascosto, ed è il tesoro che abbiamo dentro ognuno di noi, tutto insabbiato, dentro di noi, chiuso con un lucchetto. E’ magnifico quando qualcuno riesce a rompere il silenzio di quel lucchetto e a scoprire il tesoro. No, se si trova un tesoro non si trova un amico, si trova un amore. Rompimi la corazza che mi sono innalzato a creare attorno a me, rompimi, scavami dentro, scovami, raccogli quel prezioso oggetto. Ci sono persone che devono farsi violentare la ragione per riuscire ad amare. Per avvicinare le nostre anime dobbiamo sfiorarci piano, toccarci con il corpo, per sentirci vicini con i cuori abbiamo bisogno di toccare, toccare il fondo, il profondo, ed è stupendo toccare il fondo, quando questo fondo è l’interiorità di un’altra persona. Abbiamo bisogno di toccarci.

Annunci

Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...