Carezze tra razze e corazze, spezzare il guscio, bramare


Vorrei poter non invecchiare mai,
essere bello come un dio, coltivare
il giardino delle fate, piantare rose
per far spuntare cuori, fare l’amore
su una distesa infinita di erba verdissima
vicino al mio castellino di carte, mia dimora
contro uragani e terremoti, moltiplicare
gli euro e dividere le tasse, far accoppiare
le tasse coi tassi, darmi da bere solo acqua
e non farmela dare mai a bere da nessuno,
rendere felici i padri e le madri, uccidere
i cattivi pensieri di ognuno, promuovere
al rango di regina la mia amata,
promuovermi al rango di stalliere
per la mia regina in modo da essere
il suo selvaggio compagno, diventare poi re,
non ricevere mai picche, dare tante pacche
sulle spalle e ottenere un miliardo di abbracci,
tonnellate di carezze tra i popoli di ogni razza e colore.

Annunci

Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...