Mezzo pieno


Bisognerebbe seguire un’onda che ci conduca via da questo mare di alcool in cui ci affoghiamo la sera, un’onda anomala che ci lavi le viscere e ci riporti la giusta condizione e la cognizione di realtà. Adesso non è più questione di vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, adesso la questione è quella di decidere se la bottiglia fosse mezza piena o mezza vuota. Chiamiamolo pure come dell’ottimismo amplificato, oppure, applicato ad un contenitore ancor più grande. Oltre c’è la botte, ma si spera sia solo una botta di vita e non il suo contrario. Anche se è sempre pur vero che è nella botte piccola che c’è il vino buono e la donnina che ne esce ne è sempre ubriaca. Come avere la botte piena e la moglie ubriaca, direi che sia meglio affermare che se la botte è vuota sicuramente tua moglie sarà colei che, piuttosto che ubriaca, ti riempirà lei di botte, con te brillo. E non sei la solita stella. Ecco che arrivano tutti gli alcolisti al pettine, anzi al petting con l’amante. Alta degradazione, alcolica naturalmente.

Annunci

2 pensieri su “Mezzo pieno

  1. avevo un amico, gaetano, dal tasso alcolico così elevato che lo chiamavamo *gaetanolo*.
    l’etanolo è un deprimente del snc. tu invece, mi sembri piuttosto vivace, neuronalmente parlando, com’è?
    🙂
    (ps: dovendo refusare “un onda”, avrei scelto quella “anomala”…)

Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...