Io cammino sul confine immaginario dell’orizzonte

mentre voi, signori spettatori,

mi guardate dalla strada,

cuori appesi ad un sospiro

per paura che io cada

ma il mio equilibrio è in cielo

come i sogni dei poeti, mai potrei viver come voi.

Annunci

Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...