In grado non fa rima con ingrato


Bisognerebbe elevarsi ad uno stadio superiore, che non sia un campo di calcio al culo, verso uno Stato più in alto, da quando toccammo il fondo con un dito e iniziammo a scavare con i palmi a mo’ di pala scavatrice.

Salire gradino dopo gradino, ad un grado superiore, aumentare le alture, alzarsi dopo essere stati in ginocchio, con un occhio di riguardo verso i cieli inutili che sovrastano e basta, volare oltre la cortina di fumo, spezzare la nebbia con un coltello e farsi strada tra il sangue versato di chi si da tante arie senza sapere più respirare.

Affondare le lame nelle nuvole, arrampicarsi così su degli arpioni lanciati in alto come ancore di salvataggio dal “terra-terra”, trarre un sospiro di sollievo e risollevarsi ancora, navigare tra gli atolli azzurri di distanti coralli arancioni, intonando cori in cui cuori faccia rima col desiderio di mettere le ali e svolazzare come uccelli da preda e con la vista aguzzata ma con le ali un po’ spennazzate.

Da un lato ed un altro, come un’oca impazzita, implorare ai cieli e ai sottosuoli che le piume non si disfino più ma che sfidino le più spesse armature fatte di fumo e niente arrosto, penetrare attraverso, volare camminando fieri, con i piedi che calpestano leggerissime cartapeste, dannati fogliettini di carta che cadono ovunque, ritagliati a forma di libricini aperti, come ali che tentano di volare.

Bisogna tirare fuori il fiato e affrontare questo fato, dunque ridiscendere dalle illusioni usando le scale di sicurezza, un’uscita che diventi un’entrata in gioco, scommetterci la vita.

Annunci

2 pensieri su “In grado non fa rima con ingrato

  1. monitori monitorati
    ma neanche più catodici
    solo pizzellati
    postati in ritardo
    incollati al tasto
    dimentichiamo in primis
    il tatto
    la parola
    il pensiero
    il respiro.
    E li dimentichiamo anche
    se mai vissuti
    in certi casi.

    Lungo prolisso commento in risposta
    per tua gentil visita
    in uno dei luoghi d’origine
    incontrollata
    non certificata
    non garantita.

Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...