Se si prescinde dall’ideale ascetico, l’uomo, l’animale uomo non ha avuto, sino ad oggi, nessun senso. La sua esistenza sulla terra non ha avuto in sé nessun fine; <a che scopo dunque l’uomo?> – è stata una domanda senza risposta; la volontà per uomo e terra mancava; dietro ogni grande destino umano risuonava come refrain, un ancora più grande <invano!>. L’ideale ascetico significa proprio questo: che qualcosa mancava, che l’uomo era circondato da un enorme vuoto – egli non sapeva giustificare, spiegare, affermare se stesso, soffriva del problema del suo significato – Soffriva comunque, anzi era, in primo luogo, un animale valetudinario: ma non la sofferenza in sé era il suo problema, sebbene, il fatto che non ci fosse risposta per il grido: <a che scopo soffrire?>. L’uomo, l’animale più coraggioso e più assuefatto al dolore, non nega in sé la sofferenza; la vuole, la va persino a cercare, sempreché gli mostri un significato della sofferenza stessa, un <perché> del soffrire. L’assurdità della sofferenza, non la sofferenza, è stata la maledizione che ha gravato sino ad oggi sull’umanità – e l’ideale ascetico le conferì un senso! Sino ad oggi è stato l’unico senso; un senso qualsiasi è meglio di nessun senso; sotto ogni punto di vista l’ideale ascetico è stato il <faute de mieux> par excellence che sia mai fino a ora esistito. In esso il dolore veniva interpretato; il vuoto enorme parve colmato; si chiuse la porta davanti a ogni nichilismo suicida. E’ fuori di dubbio che l’interpretazione portò con sé nuovo dolore, più profondo, più intimo, più tossico, più corrosivo per la vita: essa pose ogni dolore nella prospettiva della colpa… Ma malgrado tutto ciò – l’uomo venne così salvato, ebbe un senso, non fu più, a partire da quel momento, una foglia al vento, uno scherzo dell’assurdo, del <senza-senso>, poteva ormai volere qualcosa – e soprattutto non importava in che direzione, a che scopo, con che mezzo volesse: la volontà stessa era salva. […] l’uomo preferisce ancora volere il nulla, piuttosto che non volere…

Annunci

Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...