Le proiezioni di madre e padre


Madre Chiesa e Padre Stato. Se volete continuare ad essere mantenuti continuate a pensare che queste due istituzioni vivano ancora, vivrete di “fede” dunque e vi aspetterete il patrimonio da entrambi. Ebbene, ragionando in questo modo vi ritroverete presto disperati a chiedere l’elemosina sui marciapiedi. Lo “Stato” è effettivamente la proiezione del padre (e così chi lo ha odiato odierà lo Stato e chi lo ha amato amerà lo Stato). Ma non tutti sanno che lo Stato è morto da molti anni ormai. La parola “Stato” è il participio passato di “essere” e dunque è qualcosa che pensato nel presente non esiste più realmente. Oggi siamo tutti senza più un padre e dobbiamo avventurarci assolutamente da soli, varcando altri confini, se vogliamo davvero diventare l’io grande che desideriamo. Non ci sono più padri ad indicarci la strada. I nostri dominanti non sanno neanche di avere figli o se lo sanno li hanno abbandonati da tempo immemore dopo essersi riprodotti in bordelli in stile Barocco. La parola “politica nazionale” deve scomparire dal tuo vocabolario. La politica è qualcosa che applicavano i Greci antichi a piccole città di non più di 5000 abitanti, lì solo poteva avere un ruolo, la gestione della città, in ambito di milioni di cittadini la “politica” non ha nessun senso, non lo ha mai avuto. Lo stesso discorso lo possiamo applicare alla “Madre” Chiesa. Essa si prostituisce in continuazione e chi vi ripone la propria fede è una persona a cui piace farsi violentare dalle leggi più oscure mai create dall’uomo. Voglio avvertirvi però che nulla che è correlato con la Chiesa fatta dall’uomo ha a che fare con ogni qualsiasi tipo di religione o attività spirituale. La Chiesa è un’associazione creata dall’uomo per tenervi ancora più schiavi, poiché la sola legge razionale dello Stato non bastava, c’era bisogno di qualcosa che riuscisse ad andare più in profondità nell’animo, fino a toccare ciò che viene definito spirito, o come direbbero alcuni psicologi “inconscio”. L’accoppiata Stato Padre più Chiesa Madre vi ha resi di nuovo schiavi di un sistema da cui non avete fatto altro che tentare di uscirne per una vita intera, uscire dalla casa dei vostri genitori per divenire reali persone umane con un “io” grande, proprio e pensante, senza più nessuna “dipendenza” dalle catene e dai falsi dogmi. Il vostro io grande non si trova solo dentro di voi ma si trova soprattutto all’esterno, nell’aldilà, oltre gli spazi della vostra immaginazione e non appartiene di certo a chi vi vuole possedere per trarne i propri profitti. Se riuscite a visualizzare questo io più grande così come riuscite a visualizzare il mondo intero, se riuscite ad andare oltre, nel mondo dei “morti”, laddove gli “altri” non giudicano, non pensano, non vi guidano, non impongono, non chiedono, sarete liberi di essere qualcosa su cui sia lo Stato, sia la Chiesa non potrà avere alcun potere e loro stessi vi temeranno.

Annunci

Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...